Il Problema

Per fare capire questo dobbiamo analizzare prima Il PROBLEMA che le aziende incontrano nel trasportare il video sulle reti IP publiche:
Prima della nascita di Cicerone, infatti c’erano buone ragioni per essere cauti. nonostante il desiderio di molti produttori di contenuti ad utilizzare le reti IP non idonee per la
distribuzione di video, si era sempre molto scettici e non le emittenti televisive o i broadcaster in generale, avevano timore a convertire le loro attrezzature al digitale anche se i
sistemi potevano funzionare abbastanza bene con un risparmio di parecchio denaro. Con Cicerone si sono superate tre questioni fondamentali: Il primo ostacolo per i produttori
di contenuti era che per default il video IP (come piattaforma di trasporto mainstream) aveva Latenza, jitter e perdita di pacchetti molto grandi. Ecco perchè le sfide correlate al
video Internet incontaminato: Latenza ritardo è l’arrivo di pacchetti a destinazione; Jitter, legato alla latenza, alla variabilità e alla imprevedibilità nel tempo di arrivo dei
pacchetti a destinazione. La perdita di pacchetti è un aspetto certificato su qualsiasi rete basata su IP. Reti IP possono da design-e spesso fare – semplicemente eliminare i
pacchetti senza avvisare il mittente. La breve durata di vita che un video ha in rete fa si che il video mandato in collaborazione, come la segnalazione di notizie dal campo o
videoconferenza, non ha alcuna tolleranza per la latenza. Jitter, che costringe il decoder riceve a spendere di più cicli di raccogliere e riordinare i pacchetti, si limita ad
amplificare gli effetti negativi della latenza su contenuti video. Flussi continui di informazioni – il video è un ottimo esempio – semplicemente non può tollerare la perdita di
pacchetti, pur mantenendo la qualità. Anche la perdita di pacchetti, come minore come <0,001% può creare qualche secondo di interruzione in un flusso video di alta qualità.
Distanza svolge anche un ruolo nel mettere in discussione il video IP di alta qualità. Anche alla velocità della luce, un millisecondo di ritardo viene introdotto per ogni 186 miglia
un pacchetto viaggia. La latenza aumenta quindi da quasi 70 millisecondi per il video di viaggiare a metà strada in tutto il mondo. Per compensare questi problemi, la qualità
video viene sacrificata nella maggior parte delle soluzioni per ridurre gli effetti di latenza, jitter e perdita di pacchetti.